Ho iniziato negli anni 80 con i famosi quad allungabili.
Non c’erano protezioni né ruote e cuscinetti da cambiare (almeno così si pensava), c’era però tanto, anzi tantissimo Mercurocromo...

A vent’anni provo i pattini in linea, faccio un breve corso dove imparo le basi ma poi abbandono.

A trent’anni apro Google e cerco “Roller a Treviglio”.
Qui la svolta, incontro Matteo e il gruppo Roller Poter.
Con loro ho imparato ancor di più la tecnica, la sportività ma soprattutto il forte senso di aggregazione che appartiene al gruppo.

Da tre anni il venerdì sera con i pattini è un appuntamento fisso. Avete mai visto tante luci intermittenti che vagano per le ciclabili della Bassa? Siamo noi!

Nel 2018 ho sostenuto l’esame da maestro base ed ho iniziato a giocare con i bambini al sabato pomeriggio. La teoria dice che dovrei insegnare loro a pattinare, in realtà quel che riescono a fare è stupefacente, ci regalano spesso nuovi passi che nessuno ha ancora inventato!

Vai all'inizio della pagina